Così la qualità rimane intatta

Come conservo correttamente il formaggio?

Il formaggio va conservato in un luogo fresco, buio e arieggiato, ma mai troppo secco o troppo freddo. Per conservare bene il formaggio si raccomanda di non tagliarlo a fette, così si secca meno rapidamente e conserva tutto il suo sapore. La giusta temperatura ed umidità sono fattori importanti per la conservazione del formaggio. Una temperatura di conservazione errata come anche gli sbalzi di temperatura possono incidere profondamente sulla qualità del formaggio. La temperatura di conservazione ideale si aggira tra i 4° C e gli 8° C. Prima della consumazione si raccomanda di lasciare i formaggi, per circa mezz'ora - tre quarti d'ora, a temperatura ambiente di 18-20° C circa.

Qual è la giusta confezione?

Dipende dal tipo di formaggio. Per il formaggio a pasta dura è indicata una carta oleata da alimenti o un apposito contenitore non ermetico. Non è opportuno conservare questo tipo di formaggio in un luogo troppo freddo, altrimenti si secca.

Il formaggio confezionato, acquistato al reparto refrigerato del supermercato, andrebbe mantenuto nella sua confezione originale. Lo stesso vale per quello acquistato al banco del formaggio, che viene avvolto in una pellicola traspirante indicata anche per la sua conservazione nel frigorifero di casa. Una volta arrivati a casa, il formaggio Bergader Edelpilz va invece avvolto preferibilmente in una carta d’alluminio da bucherellare con l’aiuto di una forchetta. Infatti i formaggi erborinati mantengono più a lungo la loro freschezza se avvolti nella carta d’alluminio.

Aria per respirare

Agli amanti del formaggio si consiglia di proteggere la parte tagliata per evitare che seccandosi perda la sua tenera consistenza. Tuttavia non si deve mai dimenticare che il formaggio ha bisogno di "aria a sufficienza per poter respirare".

Gli erborinati vanno conservati separatamente.
I formaggi erborinati vanno conservati separati dagli altri per evitare la trasmissione delle spore di muffa sugli altri formaggi. Per una conservazione di breve durata l’ideale è utilizzare un’apposita campana di vetro che consenta all’aria di penetrare all’interno.

Si raccomanda di non congelare il formaggio!

In linea di massima non è consigliabile congelare il formaggio. Tutti i comuni elettrodomestici, anche quelli di ultima generazione, non congelano abbastanza rapidamente, il che comporta inevitabilmente una perdita di qualità e di sapore del formaggio. Soltanto il formaggio grattugiato da impiegare successivamente per gratinare o sulla pizza potrebbe essere congelato. Le specialità casearie a pasta molle non vanno invece assolutamente congelate perché, una volta scongelate, assumono un aspetto poco invitante ed un sapore acquoso.
 

Formaggi e mostarde:

Quale mostarda si sposa con quale formaggio?

Per saperne in più

Ricette per occasioni speciali

Alcuni giorni dell´anno ci invitano a preparare piatti speciali e stupire i nostri ospiti!

Ricette per occasioni speicali